IMG_0618

Non per caso vedo insieme cose che significano altre cose, niente dove: altrove. Più mi avvicino agli atomi del vetro, da poterli contare, più lo sguardo prende il largo dai pensieri, seguendo un’armonia sconosciuta e incomprensibile che, come una corrente, trasporta inesorabilmente il mio guscio. Il tempo è forse solo questo andare, senza capire, incontro alla luce.

3 Replies to “”

  1. Sara Provasi ha detto:

    Bello il concetto di avvicinarsi agli atomi degli oggetti… fa arrivare all’anima degli oggetti stessi 😊

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: