Una foto fresca

Una foto fresca. Per questo pomeriggio di luglio che non passa. Luglio, vedrai, non finirà. Allora pensi che la neve è lontana, nel passato e anche nel futuro. Pensi che la voglia di neve deve attendere ma non riesci a scacciare questo pensiero e sogni ad occhi aperti, guardi il cielo, cancelli l’azzurro, ingrandisci la nuvola. Cerchi il cielo grigio in un angolo della memoria, annusi come per ritrovarne la traccia nell’aria, l’odore della neve che sta per arrivare. Ma sono arrivate cinque email a cui rispondere. E la pausa caffè o come la vuoi chiamare è finita. E si torna con i piedi per terra. Mentre i sogni no, loro continuano a camminare.

IMG_0563

Credits:

12 pensieri su “Una foto fresca

  1. Sorrido. La poetessarossa sposta sempre l’inquadratura e l’accento. Quel suo punto di vista eccentrico sulle cose, che a volte spiazza davvero, sorprende, e lo fa con un sorriso che non è mai del tutto amaro, ma ben più spesso è ironico e sinceramente divertito, quel suo marchio di fabbrica, quello sì che può essere il sorso d’acqua fresca per combattere l’arsura e l’apatia del giorno o un brivido freddo rigenerante per membra accaldate e fiacche.

    Piace a 2 people

    1. …quello spostare di inquadratura e di accento, che è anche un anticipare la scena, un’altra scena. Perché forse il senso dell’immaginare è proprio questo: mostrare ciò che appare indirettamente, simbolicamente, in modo da poterselo tenere dentro, lasciandolo vedere da fuori.

      Piace a 2 people

      1. Cavolo Claudio, riesci sempre a dare una definizione efficace alle cose. Illuminante. “Simbolicamente”. Simbolo. Questo sostantivo così potente, che riporta all’energia, al potenziale di cui parlavamo l’altro giorno. Quella che un imprescindibile ma non esclusivo ermetismo e la rivelatrice, evocativa ambiguità dell’indefinito riescono ad elargire così generosamente. Il simbolo, l’innesto, l’incipit, la scintilla… Una luce che crea, ma non si racconta.

        Piace a 2 people

      2. …seguo soltanto i vostri pensieri che ne attivano di miei; in particolare la simbolicità è un concetto su cui torno spesso, come ottenere una suggestione, per esempio, attraverso un sostantivo, una parola, un’immagine. Loro sono i simboli che ci portiamo dentro, dopo essercene appropriati, sono strumenti, come i sensi, li possiamo utilizzare e combinare, modificare. Il gioco è questo, i sogni forse sono l’equivalente inconscio di tutto ciò…

        Piace a 2 people

      3. Noi facciamo quello che ci piace fare. Ci prendiamo del tempo dal dover essere. Ci lasciamo chiamare. Inseguiamo un’idea, un desiderio, un movimento, una luce, una parola. La raccontiamo. Ma non ci fermiamo qui. Leggiamo, osserviamo quello che succede dopo. Riscriviamo. Quello che creiamo, che ci inventiamo è davvero solo un inizio. 

        Leggo i vostri pensieri sulle mie righe nate davvero per caso.  Succede così, forse. Lo spazio si dilata e vorresti essere altrove, solo per un momento, invece sei sempre al tuo posto, esattamente dove dovresti essere, dove tutti ti vedono. Parti e torni, nessuno si accorge. E sei.

        Piace a 2 people

  2. Poca luce, che disvela uno scenario, un movimento, convergente, verso una fuga. Una quinta, un lieve riverbero, appena più chiaro, di cielo, sullo sfondo. Ha una sua geometria, rovesciata quel ritaglio azzurro che attrae a sé scie di passi ormai trascorsi, superati, già memoria.

    La geometria, le linee nette, rette o spezzate, che formano trama e contorno, a volte sono al centro di un narrato non scritto, astratto in simbolo, grafema. È uno degli elementi che più mi affascina nella tua fotografia, Claudio.

    Piace a 2 people

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...