Per giorni solo cieli capovolti sul catrame bagnato: un velo acquoso d’infinito.

8 Replies to “”

  1. Un cielo stellato (oserei dire “vispo di stelle”) a test in giù. Puntinato, disegnato, “trapuntato” da minuziose gocce d’acqua su una tavolozza di bitume e polimeri.
    Co-antropica meraviglia, racchiusa fra cielo e terra.

    Piace a 1 persona

  2. lapoetessarossa ha detto:

    Accade così che puoi toccare il cielo con un dito. Oppure disegnare una nuova costellazione, quella del Lampione in via dell’Orsa, per non andare fuori tema, lo stesso che fa piovere insieme tutte le stelle appena si accende. Se sei fortunato e ci sei proprio sotto puoi esprimere insieme tutti i desideri del mondo. San Martino vince su San Lorenzo 98-5.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: