Una semplice linea all’orizzonte divide la massa di nuvole dall’acqua che scintilla. Sarà questo l’immenso, dove ogni desiderio si avvera: basta assecondare il vento, assumere col corpo la forma del respiro.

Non esistono nuvole uguali, neppure onde col medesimo profilo. L’infinito è un oceano di anime nell’aria.

4 thoughts on “ 26 Aug 2020 ”

    1. Grazie Anna, credo che vi sia un’analogia tra la non numerabilità dell’infinito e il mistero dell’essenza umana. Le anime riempiono lo spazio che non riusciamo a immaginare, ma nessuna di loro va perduta…. 😊

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...