Le note di Amazing Grace volano dietro il velo dei miei occhi ancora gonfi di lacrime. Gioia e dolore non riescono a liberarsi da quell’abbraccio che li incatena. (Non potete capire, voi pochi che forse leggerete per caso queste righe in rete. In fondo è bello che il blog sia un luogo così personale daContinua a leggere