Claudio Turri

immagini da un diario

Nell’aria

18 luglio 2020

Nell’aria fresca del mattino, quando il tempo è in pausa, mi chiedo cosa sia la tua Assenza. Ogni volta la risposta è: nell’aria.

Sono trascorsi 2 anni di tempo normale da quando tu vivi altrove. Si, perché il tempo, da allora, si misura diversamente quaggiù. È come se fosse ieri che il tuo sguardo è diventato immobile (erano le 9:30 di quel 13 aprile 2018), è come se fosse ieri che la vita è dovuta andare avanti senza …

Continua a leggere

A volte, vorrei provare a chiamarti. Sogno che mi rispondi, dall’altro capo del mondo in cui ti trovi. Dal quale vedi ogni cosa, persino i segreti. Ti immagino sorridere teneramente. Sono io che non ce la faccio a riempire questo silenzio. (Effetti personali, 2020)