(…) Non avrei potuto scrivere
in quel momento nulla che
riguardasse i fiori perché io stessa
Ero diventata un fiore, io stessa
avevo un gambo e una linfa.

(Alda Merini)