Claudio Turri

immagini da un diario

Milano dietro un vetro è un grumo, un ricordo sempre uguale, un fiume di metallo, un cielo grigio di cemento. Ti starei a guardare, nel tempo dilatato di un istante, lungo tutti questi anni.