Claudio Turri

immagini da un diario

Una semplice linea all’orizzonte divide la massa di nuvole dall’acqua che scintilla. Sarà questo l’immenso, dove ogni desiderio si avvera: basta assecondare il vento, assumere col corpo la forma del respiro. Non esistono nuvole uguali, neppure onde col medesimo profilo. L’infinito è un oceano di anime nell’aria.